Il p2p è inevitabile… e conviene anche agli artisti

agosto 6, 2008 at 1:15 pm Lascia un commento

MCPS-PRS Alliance, l’organizzazione inglese degli autori ed editori, e Big Champagne, compagnia specializzata nella misurazione dei media online, hanno pubblicato uno studio destinato a far crollare le certezze dei difensori del diritto d’autore e della guerra al p2p: “It’s time to stop swimming against the tide of what people want”, ha affermato Eric Garland, co-autore dello studio.
La ricerca ha analizzato il caso In rainbows dei Radiohead, scoprendo che, nonostante la possibilità data dalla band di scaricare l’album dal sito, i download su bitTorrent sono stati di gran lunga superiori… una brutta notizia? Affatto: secondo BigChampagne la distribuzione gratuita dell’album ha fatto da traino alla vendita del cd nel 2008, all’aumento degli accessi al sito e alla vendita dei biglietti per i concerti.
Conclude l’autore: “Rights-holders should be aware that these non-traditional venues are stubbornly entrenched, incredibly popular and will never go away”.
Che sia l’inizio di una nuova era in cui le major smettono di combattere contro i mulini a vento?
Lo spero, così come spero che l’industria musicale faccia da traino, con questo approccio, anche a quella televisiva e cinematografica, impegnata con vigore ad oscurare canali e a fare cause milionarie a YouTube…
Qui l’articolo del Financial Times, qui l’articolo su La Stampa.

Entry filed under: Uncategorized. Tags: , , , , .

Strike Tv: il network dei creativi in sciopero Net Neutrality: la FCC contro Comcast

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Categorie

Feeds

il pubblico editore


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: