Mobile: Killer Application del web 2.0

maggio 7, 2008 at 7:53 pm 2 commenti

Il mobile sarà la killer application della tv 2.0? Dipende, dalle tecnologie e dai contenuti, certamente. Rispetto alla prima variabile le novità non mancano. La tecnologia MBMS, per esempio, promette di rendere i telefoni 3G in recettori di segnali sia broadcast che multicast sfruttando la rete UMTS esistente; Huawei e Qualcomm in collaborazione con Telecom Italia hanno appena realizzato il primo trial in Europa, affermando di aver raggiunto risultati migliori delle loro stesse previsioni. Più interessante, quantomeno perché già esistente, è Cellspin, un’applicazione che permette di pubblicare in maniera istantanea dal proprio cellulare direttamente sulle nostre pagine personali: facebook, flickr, myspace, il nostro blog. Tutto in pochi semplici passi, a dimostrazione del fatto che il social network è la killer application del web e, di conseguenza, di tutti i device in grado di connettersi, come conferma in un’intervista su Repubblica Affari e Finanza Mauro Del Rio, presidente di Buongiorno:”Google e il web sui nuovi cellulari sono importanti, ma Facebook o MySpace lo sono di più”.
Secondo un rapporto di Nielsen, alcuni dei maggiori siti raccolgono già gran parte del loro visite da cellulare, come AccuWeather.com, che riceve il 43% del suo traffico proprio da connessioni mobili. Jeff Herrmann, vice presidente di Mobile Media, Nielsen Mobile, ha commentato: “The data demonstrate that the mobile internet can not only increase the frequency of visits to a website, but also grow the overall size of the pie […] Publishers can now monetize their total cross-platform audience, and advertisers will better understand the efficiency and incremental value of mobile web traffic.”

Pare essersene accorta la Associated Press, che ha appena lanciato Mobile News Network, un servizio di news, sport e intrattenimento ottimizzati per iPhone e in grado di distribuire non solo testo e immagini, am anche video.
Vista la relativa novità del settore, la mobile marketing association ha pubblicato Mobile Advertising Guidelines, utile strumento per addentrarsi in questo territorio ancora tutto da esplorare. Interessanti anche i dati di eMarketer sugli investimenti nel mobile.

Entry filed under: mobile. Tags: , , , , , , .

Oneshow: lo spettacolo delle merci Current TV Italia: qualche riflessione

2 commenti Add your own

  • 1. saperlalunga  |  maggio 9, 2008 alle 10:42 am

    Odio leggere sullo schermo del PC. Alla faccia dell’Amazzonia, ho la necessità di stampare le cose per leggerle, Allora mi chiedo: ma non è che il telefonino, più che come device per la visualizzazione sarà solo un potente strumento per connettersi e interagire. Mi pare che funzioni per scaricare la posta in treno, comprare su Ebay mentre sono allo stadio, fare una foto e postarla su Flickr, registrare un video e uploadarlo su Youtube… Mi pare che non funzioni per leggere testi, digitare cose, vedere donne nude. Che faccio? mi compro un Iphone o sei d’accordo con me?

    Rispondi
  • 2. saperlalunga  |  maggio 9, 2008 alle 10:44 am

    … dimenticavo. La locuzione magica per me è “ONE CLICK”. Quello che si riesce a fare con pochissimi click è il dominio del mobile, il resto è mestiere degli altri. Unicuique suum.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Categorie

Feeds

il pubblico editore


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: